Seguici su

EcoConsigli

Tornano i riscaldamenti: ecco come risparmiare in bolletta

termosifone salvadanaio

Con l’accensione dei riscaldamenti, è giunto il momento di capire come risparmiare in bolletta. Ecco, quindi, alcune strategie da mettere in atto.

Dopo vari rimandi e tentennamenti, i riscaldamenti sono tornati attivi seppur in modo diverso dal solito e con alcune limitazioni. Al di là del piacere di ritrovare il tepore di casa, sono in tanti ad aver paura del ritorno in bolletta.
Dopotutto, il periodo dei rincari non è ancora passato e con esso l’attenzione alle spese.
Per fortuna ci sono alcune strategie che è possibile attuare al fine di risparmiare e di far bene persino all’ambiente. Scopriamo insieme le più semplici da seguire.

Le regole per scaldare casa e far bene all’ambiente

Nonostante il ritorno dei riscaldamenti, è chiaro che imparare ad usarli sia indispensabile per poter contare su una casa calda senza impazzire con le bollette a fine mese.
Per farlo basta seguire alcune semplici indicazioni che possono davvero fare la differenza e che sono più semplici di quanto si pensi.

termosifone salvadanaio
termosifone salvadanaio

Curare gli impianti

Occuparsi della manutenzione degli impianti prima di accenderli li renderà più performanti oltre che maggiormente sicuri. Per riuscirci basta spurgare i termosifoni e assicurarsi che non ci siano ostacoli tra loro e l’ambiente circostante. Ogni oggetto, mobile o impedimento posto dinanzi al termosifone, diminuisce infatti il suo potere riscaldante, rendendo la casa più fredda e portando, quindi, a tenerli costantemente accesi.

Usare i pannelli riflettenti

Con pochi euro è possibile trovarli nei negozi di ferramenti o in quelli che si occupano di prodotti per la casa. Sistemarli dietro i termosifoni aiuterà a rifletterne il calore rendendo la casa più calda. Così facendo, sarà possibile contare su un ambiente più caldo e piacevole da vivere. E tutto spendendo meno.

Aprire le finestre per il giusto tempo

Tenere le finestre aperte è indispensabile per far circolare aria migliore e per rendere più piacevole la vita all’interno della propria casa. Nel farlo, però, è importante non lasciarle aperte troppo a lungo. Ciò, infatti porta umidità in casa e, al contempo, più freddo. Una quindicina di minuti al mattino e alla sera saranno più che sufficienti. E consentiranno al contempo di godere del calore che serve senza inquinare troppo.

Evitare gli spifferi

Una casa ben isolata porta ad usare meno il riscaldamento. È quindi molto importante controllare l’eventuale presenza di spifferi al fine di evitarli. Agendo in questo modo, sarà possibile mantenere le stanze più calde evitando che il freddo da fuori entri dentro e facendo in modo che il caldo non fuoriesca dalla stanza. Acquistare dei salsicciotti da porre sotto le finestre o sotto la porta sarà possibile stare maggiormente al caldo.

Indossare abiti pesanti

Non sempre si pensa a questo aspetto, ma tenere abiti pesanti aiuta a non tremare dal freddo e a necessitare di minor calore all’interno di casa. Si tratta di una piccola astuzia che può fare tanto la differenza e che nel tempo aiuta a risparmiare sia in bolletta che per quanto riguarda il consumo di c02.

Seguire queste semplici dritte è ciò che serve per riuscire a mantenere la casa calda senza spendere troppo in bolletta. Un risultato che si rifletterà in modo positivo anche sull’ambiente.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa