Seguici su

EcoConsigli

Come far durare a lungo la stella di Natale

stella di natale

Scopriamo come far durare il più a lungo possibile la stella di Natale grazie a dei semplici trucchi.

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, la voglia di decorare casa con piante e accessori che richiamano al Natale è sempre tanta. Ed una delle particolarità che non mancano quasi mai è quella della stella di Natale. Questa pianta, per via del suo nome e del suo colore è infatti considerata un vero e proprio simbolo. Un simbolo che finite le feste finisce quasi sempre con il durare poco. Eppure ci sono diversi trucchi che si possono mettere in atto per poter contare su una piantina rigogliosa ed in grado di durare nel tempo. Scopriamo quali sono i più semplici da mettere in atto.

Dove sistemare la stella di Natale per farla durare di più

La stella di Natale è una pianta abituata a climi caldi. Per questo motivo, sopratutto in inverno, necessita di un luogo ben riparato e che sia lontano dagli spifferi. Questo può essere la cucina, il soggiorno o il salotto. Ciò che conta è che una volta trovatole il posto giusto ci si assicuri sempre di offrirle delle ore di buio.

stella di natale
stella di natale

La stella di Natale necessita infatti di “dormire” per almeno 12 ore al giorno. E quando si parla di buio si intende anche l‘assenza di luce artificiale. Per questo motivo è importante tenere sempre conto di questo particolare aspetto. Seguendo questi suggerimenti, la stella di Natale si rivelerà più brillante e durerà molto più a lungo.

Quanto alla sua sopravvivenza, basterà darle poca acqua di tanto in tanto. Basterà infatti inumidire la terra e fare in modo che non diventi mai secca. Al contrario, non va affatto bene bagnarla troppo. Cosa che la rende una piantina adatta a chi non ama sprecare troppa acqua.

Come occuparsi di una stella di Natale

Ora che sappiamo come far durare a lungo la stella di Natale può essere importante capire come occuparsene una volta terminato il periodo delle feste. Con l’arrivo di un clima più mite, la piantina può essere sistemata anche sul balcone purché sempre ben protetta dagli spifferi.

Inoltre può essere utile concimarla al fine di sistemarla in un vaso più grande. Per farlo il trucco sta nell’attendere la primavera e, più precisamente, il momento in cui la stella perderà le sue foglie. Fatto ciò basterà darle della buona terra e continuare a prendersene cura, inserendola nuovamente in casa ai primi accenni di freddo.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa