Acqua

Ci sono sostituti per il petrolio ma non ci sono alternative al'acqua che con l'aria resta una delle risorse fondamentali per la vita sul Pianeta: beviamo in media quattro litri di acqua al giorno , in una forma o nell'altra , ma il cibo che mangiamo ogni giorno richiede 2.000 litri di acqua per essere prodotto.

L'acqua potabile è ancora abbastanza facile da ottenere, sebbene rappresenti il 2% della risorsa disponibile, ma ottenere acqua sufficiente per rispondere alle sempre maggiori richieste di derrate alimentari sta diventando un problema.

Il grano fornisce a una parte della popolazione del Pianeta la metà delle calorie a cui aggiungiamo carne, latte e uova e oggi circa il 40 per cento del raccolto mondiale di cereali proviene da terre irrigate e la superficie irrigata del mondo è passata dai 250 milioni di ettari del 1950 ai 700 milioni di ettari del 2000. Attualmente circa 18 paesi , che contengono la metà della popolazione mondiale pompano all'eccesso le loro falde acquifere: Cina, India e Stati Uniti, Iran , Pakistan e Messico.

Nel corso degli ultimi due decenni , alcuni di questi paesi hanno prelevato tanta acqua che ora i pozzi sono in fase di prosciugamento; tra i paesi in cui l'uso di acqua ha raggiunto il picco ed è iniziato il declino ci sono Arabia Saudita , Siria, Iraq e Yemen. In ciascuno di questi paesi al picco dei cereali è seguito il picco dell'acqua.

Giappone, tonno rosso da 200 kg venduto a 108.500 euro

Il presidente della Sushi Zanmai, Kiyoshi Kimura, ha acquistato il tonno da record Continua...