Cesare Prandelli testimonial per #iomangioitaliano

Cesare Prandelli è testimonial per la campagna del Mipaaf #iomangioitaliano per spingere l'agroalimentare a marchio riconosciuto del Made in Italy

A pochi giorni dalle polemiche scatenate dal M5S con la proposta di legge sul "grano saraceno" il Ministero per le Politiche agricole lancia la campagna #iomangioitaliano con testimonial il Ct della Nazionale Cesare Parandelli. Siamo alle porte del grande evento del Mondiali di Calcio 2014 che si terranno in Brasile

La campagna #iomangioitaliano mira a contrastare la contraffazione dei cibi italiano attraverso l'informazione sostenendo i marchi DOP (36% Denominazioni di Origine) e IGP (32% Indicazioni Geografiche) proprio tra gli stessi italiani.

Ha detto il ministro Maurizio Martina:

La campagna #iomangioitaliano promuove il Made in Italy agroalimentare di qualità contraddistinto con i marchi DOP e IGP che i consumatori possono trovare sull'etichetta dei prodotti che acquistano. Questi simboli sono sinonimi di controlli, sicurezza e qualità e rappresentano un mondo fatto di 150.000 imprese e oltre 12 miliardi di euro di fatturato, fondamentali per l'economia del nostro Paese. Siamo leader al mondo per qualità con 264 prodotti Food e 523 Wine, con un altissimo potenziale, in termini di export, legato alla sfide della promozione e della tutela anti-imitazione nei Paesi esteri. È bene ricordare che i prodotti DOP e IGP rappresentano la garanzia di una filiera produttiva completamente tracciabile e controllata; una provenienza certa delle materie prime, il territorio di produzione ed il metodo di produzione. A meno di un anno da Expo 2015,vogliamo porre l'attenzione su una "cultura del cibo" che mostri come questi sistemi di produzione siano sinonimo di qualità, capacità e dedizione di chi ogni giorno opera ricercando l'eccellenza.

Insomma, se si vuole mangiare veramente italiano si deve guardare in etichetta e scegliere i marchi DOP e IGP e essere però disposti a pagare qualche soldo in più la qualità.

Via | Mipaaf

  • shares
  • Mail