Seguici su

Scienza

Environment Park, innovazione “green” e sostenibilità nel cuore di Torino

Attivo dal 2000, il polo torinese ospita 70 aziende dedicate all’innovazione tecnologica

Creato nel 2000, il parco scientifico e tecnologico Environment Park è uno dei poli di ricerca più interessanti di Italia nell’ambito della sostenibilità ambientale e dell’innovazione “green”. La società ad azionariato pubblico, partecipata da Finpiemonte, Comune e Provincia, Camera di Commercio, Amiat, Iren Energia, Smat e Unione industriale, dallo scorso luglio è guidata dall’ad Davide Canavesio che negli scorsi giorni ha illustrato le prospettive per il triennio 2015-2017.

Il nuovo piano industriale prevede di consolidare l’attività sia nell’innovazione e nello sviluppo che nell’attività immobiliare pura. Le principali aree della ricerca dell’Envy Park riguardano l’edilizia “green”, le nanotecnologie al plasma, le biomasse e i sistemi di produzione e stoccaggio dell’energia. Ma l’altro business di Environment Park è rappresentato dall’attività immobiliare visto che la Spa gestisce un’area di 30mila mq in cui ben 70 aziende dedicate all’innovazione tecnologica affittano spazi, all’interno di quella che potrebbe essere considerata una piccola Silicon Valley subalpina, visto che intorno all’Envy Park si sviluppa il Polight, un polo di innovazione composto da 150 imprese e startup che beneficia di investimenti per 25 milioni di euro, cofinanziati dai fondi strutturali della Regione Piemonte.

All’interno dell’Environment Park è presente una centrale idroelettrica che produce energia rivenduta al sistema e nell’immediato futuro, l’obiettivo è di riuscire a intercettare i finanziamenti sui progetti europei:

Per uscire fuori dai confini della nostra struttura e coinvolgere, fin da subito, nei progetti i partner industriali. È alle Pmi che ci rivolgeremo. Per sviluppare sempre di più sperimentazioni che rispondano ai reali bisogni del tessuto produttivo. Lo scopo del parco dovrà essere, infatti, quello di fare da moltiplicatore sul territorio di ogni euro che ci arriva da Bruxelles,

è la direzione che Canavesio vuole imprimere nel prossimo triennio. Dopo l’impasse degli ultimi cinque anni è tempo di ripartire, l’Environment Park è uno dei luoghi adatti per dimostrare che la green economy ha fondamenta solide. Letteralmente.

Via | Sole 24 Ore

Foto | Google Maps

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa