Dall’agricoltura africana una strategia per contrastare i cambiamenti climatici

Corn Harvest Underway In Brandenburg

I cambiamenti climatici sono il principale ostacolo per la redditività di un’agricoltura chiamata a sostenere un’esplosione demografica che ci porterà a essere 10 miliardi di abitanti nel 2050.

La soluzione per contrastare le conseguenze dei cambiamenti climatici arriva da una tecnica agricola sviluppata in Africa 700 anni fa. I ricercatori dell’Università del Sussex hanno infatti scoperto come lʼabitudine di riversare carbone e rifiuti alimentari nel terreno sia in grado di incrementarne la fertilità , contrastando i fenomeni di consumo di suolo e di desertificazione.

Le analisi compiute dai ricercatori in Ghana e Liberia hanno evidenziato come nei terreni fosse presente una quantità di carbonio organico superiore del 200-300% rispetto ai terreni degli altri Paesi e come questi terreni fossero in grado di sopportare meglio un agricoltura di tipo intensivo.

Recentemente sono state scoperte tecniche di miglioramento della qualità del suolo messe in atto anche dalle civiltà pre-colombiane, ma non si è riusciti a comprenderne i meccanismi, molto probabilmente spazzati via dall’avvento dei conquistadores.

Via | Science Daily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail