Dopo 77 anni fiorisce a New York il rarissimo "fiore cadavere"

Il "fiore cadavere" (amorphophallus titanum o Rafflesia) è così soprannominato per l'odore di cibo avariato che emana appena sbocciato: è il fiore più grande del mondo e non sbocciava nei giardini di New York dal 1939.

Al Botanical garden della grande città americana infatti sono riusciti a far fiorire la pianta dopo 80 anni di cure amorevoli. L’evento, come prevedibile, è stato seguito da un folto pubblico di visitatori e grazie ai media è stato propagandato in tutto il mondo.

Quest'anno altri fiori di questo tipo sono sbocciati nel giardino botanico di Londra e in Australia. Originariamente questo fiore cresce in Indonesia.

  • shares
  • Mail