Mobilità sostenibile: bus elettrici Solaris in Europa

Cresce l'interesse delle amministrazioni locali per la mobilità sostenibile nel trasporto pubblico, in tutta Europa. Solaris vende 6 bus elettrici a Konin, in Polonia.

L'interesse per i bus elettrici Solaris tocca varie nazioni e trova ulteriore sbocco in Polonia, dove Konin entrerà a far parte dell'elenco di città che utilizzano mezzi elettrici a emissioni zero del marchio, per un trasporto urbano nel segno della mobilità sostenibile. Sono 6 i veicoli di questo tipo acquistati dalla locale amministrazione.

Il contratto firmato prevede la consegna dei veicoli all'operatore municipale Miejski Zakład Komunikacyjny (MZK) di Konin entro la fine del mese di maggio 2020. La garanzia prevista da Solaris sarà di 36 mesi.

Non è la prima volta che MZK Konin sceglie un'offerta del marchio. Nel 2010 e nel 2011, la città situata nella provincia della Grande Polonia ha ricevuto un totale di 16 autobus Urbino da 10, 12 e 15 metri. Oggetto dell'ultimo ordine sono 6 autobus elettrici Solaris Urbino 12. Il tempo necessario per ricaricare completamente la loro batteria varierà dalle 3 alle 6 ore. Sul tetto dei veicoli sarà possibile installare successivamente un pantografo.

Finora Solaris ha consegnato tanti veicoli elettrici a zero emissioni in 16 città polacche. Nei prossimi anni il numero sarà destinato a crescere in modo considerevole.

Ricordiamo che il marchio è attivo anche nella realizzazione di bus ad idrogeno, perfettamente inseriti nella trama della mobilità sostenibile del futuro, che passa pure dal primo elemento della tavola periodica scelto come carburante per il Solaris Urbino 12 Hydrogen.

Questo bus, destinato al trasporto pubblico urbano, è stato testato in tempi recenti anche in Italia. Qui il corriere SASA Bolzano, che negli scorsi mesi ha ordinato 12 esemplari del modello, la cui consegna è prevista entro la fine del 2021, ha guadagnato il ruolo di primo cliente.

  • shares
  • Mail