Auto elettriche e ibride: BMW a quota 500 mila unità

Impegno mantenuto dalla casa bavarese: già mezzo milione di vetture elettrificate del BMW Group sulle strade. Si punta al raddoppio della cifra.

Hanno raggiunto quota mezzo milione le auto elettrificate (ibride ed elettriche) di BMW Group consegnate nel mondo. Il modello cui va il merito di aver segnato questo goal è una BMW 330e. Per la casa dell'elica blu un altro traguardo nell'elettromobilità.

Oliver Zipse (presidente del consiglio di amministrazione di BMW AG) esprime così la sua soddisfazione: "Cinquecentomila vetture sono la prova migliore del fatto che la nostra vasta gamma di auto elettrificate sta soddisfacendo le esigenze dei clienti. Ora stiamo aumentando significativamente il ritmo: puntiamo ad avere un milione di vetture elettrificate sulle strade entro due anni. Questo è il nostro contributo a un'efficace protezione del clima".

La BMW iX3, elettrica pura dell'azienda bavarese, avrà il suo mercato più importante in Cina, dove verrà prodotta anche per il mercato globale. Questo modello sarà il primo a beneficiare dell'innovativa quinta generazione di propulsori elettrici BMW ad alta efficienza, che offrono un nuovo equilibrio tra autonomia e dimensioni della batteria.

A partire dal 2021 sarà disponibile anche l'ammiraglia tecnologica BMW iNEXT, capace di combinare l'elettromobilità con la guida altamente automatizzata. L'auto, completamente elettrica, sarà prodotta sulla stessa catena di montaggio di Dingolfing delle vetture con motori a combustione e ibridi plug-in. Poi seguirà la BMW i4, una Gran Coupé elettrica pura nel segmento premium delle medie dimensioni con un forte richiamo emotivo, che prenderà forma nello stabilimento di Monaco di Baviera, cuore pulsante del gruppo.

  • shares
  • Mail