Auto elettriche: Volkswagen pensa a robot di ricarica

Il colosso di Wolfsburg lancia un'idea per rendere più flessibile la ricarica delle auto elettriche nei parcheggi: un robot con rimorchio per l'alimentazione, che opera in modo totalmente autonomo.

Volkswagen propone una nuova soluzione al servizio della ricarica delle auto elettriche, superando il limite delle barriere fisiche date dalle colonnine standard. La casa tedesca ha ideato un robot di ricarica mobile perfetto per i parcheggi multipiano.

Scaricando una specifica app o usando il sistema di infotainment della propria macchina si può prenotare il robot che, con un sistema di guida autonoma, raggiunge la vettura del richiedente, seguito al traino da un dispositivo mobile di accumulo, per effettuare in modo indipendente e senza il supporto del proprietario la ricarica del mezzo a quattro ruote.

In pratica, affinché il processo avvenga non è necessaria alcuna interazione umana: dall'apertura dello sportellino della presa di ricarica al collegamento della spina, fino al disaccoppiamento, tutto avviene in modo automatico. Durante le operazioni, il robot può lasciare il dispositivo mobile di accumulo utilizzato per la ricarica ed espletare il servizio anche per altri veicoli disposti nel campo operativo.

Una volta che la vettura è stata rifornita di energia, l'automa raccoglie il dispositivo di alimentazione o lo riparta alla stazione di ricarica. I robot in esame potranno caricare un'auto elettrica fino a 50 kW utilizzando la ricarica rapida CC.

Queste le parole di Mark Möller, responsabile sviluppo di Volkswagen Group Components: "Il nostro sistema farà scattare una rivoluzione nei parcheggi, portando l'infrastruttura di ricarica sull'auto e non viceversa. Così potremo rendere elettrici quasi tutti i parcheggi, senza alcuna complessa misura infrastrutturale individuale. Stiamo parlando di un prototipo visionario, che può essere trasformato in realtà abbastanza rapidamente, se le condizioni generali saranno quelle giuste".

  • shares
  • Mail