Mobilità sostenibile: Barilla punta su camion Scania LNG per l'Italia

Saranno dei camion Scania a gas liquefatto i nuovi mezzi per il trasporto a basse emissioni dei cibi Barilla verso la rete di vendita del noto marchio italiano.

Barilla, marchio italiano leader mondiale della pasta, rafforza la sua attenzione per l'ambiente con la scelta di utilizzare 50 camion Scania a metano (LNG, gas liquefatto compresso) per la distribuzione dei suoi prodotti in Italia.

Il colosso alimentare, che produce oltre 1,9 milioni di tonnellate di cibo all'anno nei suoi 28 siti produttivi, punterà nel Belpaese sui trasporti ecologici dei nuovi mezzi Scania R 410, gestiti dalla siciliana Nicolosi Trasporti. I mezzi pesanti si muoveranno tra i 650 punti di consegna e distribuzione Barilla in tutta Italia.

La decisione di far leva sull'aspetto green rientra in un progetto organico, come sottolinea il direttore della logistica Riccardo Stabellini (Group Supply Chain): "La strategia del Gruppo Barilla si concentra sulla riduzione delle emissioni e questo caratterizza tutti i nuovi progetti logistici. Continueremo a monitorare le innovazioni tecnologiche nel settore dei trasporti che consentano di raggiungere questo obiettivo".

  • shares
  • Mail