Seguici su

Auto Elettriche

Norvegia, boom dell’elettrico: il 40% delle nuove auto

Cifre da record per le auto elettriche in Norvegia: merito di 30 anni di politiche ambientali e di super-incentivi per i consumatori.

Auto Elettrica

In Norvegia la mobilità verde raggiunge livelli record: oltre il 40% delle nuove immatricolazioni riguarda infatti automobili elettriche. Un dato incredibile se si considera come le percentuali siano assai ridotte nel resto del mondo: negli Stati Uniti, ad esempio, queste vetture conquistano solo il 2% del mercato. Eppure quella norvegese non è un’esplosione improvvisa, bensì il risultato di una politica estesa negli ultimi 30 anni.

La Norvegia vede la proporzione più alta tra numero di abitanti e automobili elettriche in circolazione. Così come spiega Science Alert, la passione dei locali per le vetture elettriche non deriva da una moda momentanea, bensì è il frutto di politiche ambientali che hanno avuto particolare presa sulla popolazione, iniziate ben 30 anni fa. Per i consumatori, così come dimostrano numerose ricerche di mercato, acquistare un’auto a benzina genera addirittura “sensi di colpa”, poiché poco sostenibili nel breve e nel lungo periodo.

Ovviamente, oltre alla più estesa cultura ambientale, ad aver spinto velocemente la mobilità elettrica sono stati anche gli incentivi voluti a livello governativo. Le autorità hanno infatti deciso di tassare maggiormente le classiche automobili a combustibile, prevedendo invece forti sgravi fiscali per l’acquisto di alternative verdi. Così spiega Christina Bu, segretario generale della Norsk Elbilforening, l’associazione locale per la promozione delle auto elettriche:

In Norvegia tassiamo ciò che non vogliamo e promuoviamo ciò che vogliamo. Il consumatore, in questo modo, ha la possibilità di fare la scelta giusta.

Tanti gli interventi voluti a livello centrale: dagli anni ’90 per le vetture elettriche sono state rimosse tutte le tasse di immatricolazione, mentre a partire dal 2001 le vetture elettriche non sono più soggette all’IVA. Inoltre, ai possessori è permesso di guidare sulle corsie riservate agli autobus, è garantito l’accesso alle aree a traffico limitato e dispongono di parcheggi gratuiti dedicati.

Non è però tutto: in un’ottica di vietare la vendita di auto a carburante entro il 2025, il governo ha deciso di estendere degli enormi vantaggi fiscali fino al 2021: a conti fatti, così come spiega Science Alert, comprare una Golf elettrica in Norvegia costa addirittura 1.000 euro in meno rispetto all’edizione classica. Non è tutto rose e fiori, però: i prezzi delle auto elettriche rimangono ancora abbastanza elevati e per le fasce della popolazione dal reddito più contenuto le alternative a benzina o diesel rimangono ancora l’unica soluzione.

Fonte: Science Alert

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa