I consumatori USA non capiscono le auto elettriche

Una recente survey rivela come i consumatori statunitensi siano poco interessati alle auto elettriche, perché non ne capirebbero l'utilità.

Auto elettriche

Andamento in controtendenza rispetto al resto del mondo, quello registrato negli Stati Uniti sul fronte delle auto elettriche. Mentre cresce pressoché ovunque l'interesse verso questa tipologia di veicoli - in particolare in Norvegia, dove ha ormai raggiunto il 40% del mercato - sul territorio a stelle e strisce i consumatori "non capiscono" l'utilità di questo settore. È quanto dimostra una survey, condotta da JD nel primo quarto del 2020 e riportata da The Next Web.

La ricerca, condotta su un campione rappresentativo di 8.500 comuni cittadini statunitensi ed esperti di settore, ha rivelato un indice di fiducia di 55 punti per il settore delle auto elettriche, senza nessuna crescita rispetto all'anno precedente. Il 70% dei guidatori a stelle e strisce non ha mai visto né ha mai provato una vettura elettrica, di questi il 30% ha ammesso di non sapere nulla su questa nuova tecnologia di mobilità.

Fra coloro che si sono informati sulle caratteristiche delle auto elettriche, la maggior parte esprime preoccupazione per il rischio di non trovare una colonnina di ricarica quando necessario, mentre molti ritengono che la tecnologia non sia ancora paragonabile al diesel e alla benzina in termini di comodità. A differenza di altre analisi analoghe condotte nel mondo, come ad esempio nel Regno Unito, i consumatori statunitensi non svelano nessun particolare interesse verso un miglioramento della qualità dell'aria nelle grande città, un effetto che proprio le auto elettriche potrebbero garantire. Sul fronte delle auto elettriche a guida autonoma, nel frattempo, gli americani esprimono dubbi sulla sicurezza: in particolare, si teme che in caso di incidente risulti difficile dimostrare se la colpa sia del guidatore o della vettura, finendo così in gineprai di tipo legale.

I dati sono molto diversi se si guarda all'altra sponda dell'oceano: nel Regno Unito, il 41% del campione intervistato ha ammesso di essersi informato sulle auto elettriche per un futuro acquisto, anche se il 31% ha ammesso di voler attendere ancora qualche anno per ragioni di tipo economico.

Bisogna però sottolineare come la survey sia stata condotta prima dell'entrata in vigore del lockdown da coronavirus negli Stati Uniti: la quarantena forzata, forse per l'effetto della riduzione dell'inquinamento e della riapparizione nelle città di specie selvatiche un tempo assenti, sta convincendo persone in tutto il mondo a riconsiderare l'elettrico.

Fonte: The Next Web

  • shares
  • Mail