Seguici su

Auto Elettriche

Polestar 2: batteria sicura anche in caso di incidenti

La Polestar 2 assicurerà una maggiore protezione e una più affidabile sicurezza per la batteria, anche in caso di incidenti.

Polestar 2

La nuova Polestar 2 risponderà a uno dei quesiti più frequenti fra chi si avvicina all’acquisto di un’auto elettrica: quello della sicurezza delle batterie in caso di incidenti. Il brand, appartenente al gruppo Volvo, sta infatti introducendo nuove misure di sicurezza per i propri veicoli elettrici, affinché la guida sia sempre priva di preoccupazioni.

Così come già accennato, una delle preoccupazioni frequenti che precedono l’acquisto di una vettura elettrica riguarda le misure di sicurezza in caso di incidente. Se le batterie vengono danneggiate aumenta infatti il rischio incendio: le fiamme che ne scaturiscono non si comportano in modo simile a roghi da benzina, ma richiedono apposite sostanze chimiche per poter essere spente. Per questa ragione, tutti i produttori di veicoli elettrici hanno introdotto specifiche misure per mantenere le batterie il più possibile protette.

La Polestar 2 porterà questo obiettivo su un nuovo livello, inglobando le batterie stesse nello scheletro del veicolo, il tutto rafforzato da appositi contenitori protettivi in alluminio. Non è però tutto: il brand ha anche elaborato un innovativo sistema che permetterà di disconnettere automaticamente le batterie dal resto della vettura, in caso venga rilevato un danneggiamento oppure un incidente.

Per aumentare ulteriormente la sicurezza, sia del passeggero che della vettura, la Polestar 2 ingloberà il nuovo sistema SPOC (Severe Partial Offset Crash). In caso di incidente frontale, uno speciale blocco di alluminio minimizzerà le possibilità che oggetti esterni possano entrare all’interno della abitacolo, proteggendo sia i viaggiatori che le stesse batterie. Naturalmente, non mancheranno soluzioni di guida assistita – con Pilot Assist – per garantire la corretta tenuta su strada della vettura anche in caso di distrazioni o di malesseri: la tecnologia può prendere il controllo dello sterzo, dei freni e dell’acceleratore in caso di necessità.

Così come riferisce CNet, la produzione della Polestar 2 è iniziata il mese scorso in Cina, la prima distribuzione avverrà invece in Europa.

Fonte: CNET

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa