Eraid, 1.000 km per scoprire le auto elettriche

Con Eraid un viaggio di 1.000 chilometri per scoprire le funzionalità delle auto elettriche e le bellezze italiane, da Milano alla Versilia.

Quale modo migliore per testare tutte le funzionalità e i vantaggi delle auto elettriche, se non lanciandosi in un viaggio di 1.000 chilometri alla scoperta delle bellezze italiane? È questo l’obiettivo dell’Eraid, un percorso da Milano alla Versilia completamente vissuto su automobili a zero emissioni.

Inizialmente previsto per il 2020, a causa della pandemia questo interessante evento ha trovato una nuova collocazione dal 10 al 14 giugno prossimi. Il tutto con l’aiuto di un partner importante come MIMO – il Milano Monza Motor Show – nonché delle vetture elettriche dei maggiori produttori oggi disponibili sul mercato. Un itinerario tra storia, arte, gastronomia e motori.

Con Eraid, 1.000 km in auto elettrica

Una cavalcata di oltre 1.000 chilometri per scoprire le più belle piazze italiane, il tutto a bordo di una vettura elettrica. Partirà giovedì 10 giugno a Milano il viaggio dell’Eraid, con una prima e importantissima destinazione: quella della vicina Monza, per scoprire un vero e proprio “monumento” dei motori quale l’Autodromo.

Ma sarà da Venerdì 11 giugno che questo straordinario percorso al 100% elettrico entrerà nel vivo. Dopo un giro di rito sulle piste dell’Autodromo, si partirà per le quattro tappe in programma. Le vetture a zero emissioni attraverseranno tutta la Bassa Padana, in direzione di Varano de’ Melegari, nelle vicinanze di Parma.

I partecipanti potranno scegliere il percorso di loro preferenza, selezionandolo “à la carte”, rispettando però i 27 checkpoint previsti dall’iniziativa. E proprio per monitorare la posizione di ogni vettura, i consumi, l’andatura, la carica della batteria e molto altro ancora, vi sarà un monitoraggio in tempo reale realizzato dal partner Targa Telematics.

Giunti nella “Motor Valley” emiliana la corsa elettrica farà tappa alla “Dallara Academy”, per scoprire il lavoro dell’ingegnere Giampaolo Dallara e respirare l’aria della Formula E. Si proseguirà quindi verso gli stabilimenti Ferrari della pianura emiliana e poi, attraversando i paesaggi più suggestivi dell’Appenino Tosco-Emiliano, si arriverà a Pistoia per scoprire il suo Duomo.

Si approfitterà quindi del Mugello per poi arrivare, Domenica 13 giugno, all’eremo di Camaldoli e a Piazza Grande ad Arezzo. Poi via verso la Valdichiana per scoprire Piazza Grande di Montepulciano, un prezioso tesoro del Rinascimento, per poi omaggiare Tazio Nuvolari delle “Millemiglia” e la vicina Siena. Un luogo simbolico, dove si celebrerà un collegamento tra gli antichi cavalli e i modernissimi motori elettrici.

Non ultimo, si proseguirà sempre in Toscana verso Piazza dei Miracoli a Pisa, per scorgere la Torre Pendente, per poi continuare verso Lucca e la Garfagnana, ammirare i Marmi di Carrara e giungere quindi a Pietrasanta e alle bellissime spiagge della Versilia. Ben 1.000 chilometri senza nemmeno consumare una goccia di carburante, il tutto in silenzio grazia alla ridottissima rumorosità dei motori elettrici.

Fonte: Eraid

Ultime notizie su Auto Elettriche

Benvenuto nella sezione di Ecoblog dedicata alle auto elettriche: qui troverai le ultime notizie sulle auto elettriche in commercio, le anteprime, le nostre prove su strada e gli ultimi sviluppi tecnologici rig [...]

Tutto su Auto Elettriche →