kWngo: la stazione di ricarica ultrafast a energia solare

Con kWngo la ricarica ultrafast delle auto elettriche, con un sistema alimentato unicamente da energia solare: il progetto a Napoli.

Una stazione di ricarica ultrafast per auto elettriche, alimentata a energia solare. Sono queste le caratteristiche di kWngo, un nuovo progetto nato in collaborazione tra il Centro Interuniversitario CRIAT l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’azienda Samso SpA. Un sistema che nasce per rivoluzionare nuovamente la mobilità elettrica, per ricaricare le vetture facendo affidamento su fonti completamente rinnovabili.

Il progetto nel 2019 aveva vinto un finanziamento regionale di 600.000 euro ed è ora per la fase di sperimentazione.

kWngo: carica rapida e solare

Il sistema elaborato è decisamente ambizioso e promette già risultati impressionati. Nei primi test avvenuto presso il laboratorio del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione dell’ateneo campano, il primo prototipo di kWngo è riuscito a caricare in soli 15 minuti una Porsche Taycan 4S, approfittando della ricarica ultrafast a 320 kW.

La stazione di ricarica, così come già accennato, è alimentata unicamente da fonti rinnovabili. Sul tetto del dipartimento la società Samso ha infatti installato 300 pannelli fotovoltaici, per un impianto da 100 kWp, e l’energia prodotta viene gestita da un sistema d’accumulo per ricaricare velocemente le vetture. Diego Iannuzzi, Responsabile scientifico del progetto e docente di Ingegneria Elettrica, ha così commentato i risultati ottenuti:

Questo progetto di ricerca è un significativo esempio di sinergia pubblico-privato per il trasferimento tecnologico dal mondo accademico a quello industriale. Per l’Ateneo Federiciano, tale infrastruttura può rappresentare un punto di riferimento per promuovere una mobilità elettrica di nuova generazione tra i diversi plessi universitari presenti sul territorio metropolitano, abbinata ad un efficientamento energetico dei consumi elettrici degli edifici universitari grazie all’installazione dell’impianto fotovoltaico. È mio auspicio che tale realizzazione vada ben oltre l’aspetto di sviluppo tecnologico ed economico del territorio, ma possa rappresentare un’accademia per ricercatori, ingegneri, studenti e aziende private dove condividere idee, progetti e sperimentazioni sul campo.

Di parere analogo anche Gianpiero Cascone, Amministratore Delegato di Samso:

Siamo ormai alla conclusione del progetto e questo ci riempie di orgoglio. In qualità di Esco, ci occupiamo di interventi di efficienza energetica e molto spesso installiamo colonnine di ricarica, nei Comuni e nelle aziende che efficientiamo. Sappiamo bene che il settore della mobilità elettrica è in forte crescita e che servono investimenti in ricerca tecnologica per renderlo davvero sostenibile e green. La partita non si gioca solo sullo sviluppo delle tecnologie dell’auto e delle batterie, ma è importante innovare gli stessi sistemi di ricarica verso un bilanciamento dei picchi di potenza e sviluppare la rete delle infrastrutture di ricarica, questi sono presupposti fondamentali la crescita dell’intero comparto.

La stazione kWngo è in grado di fornire alimentazione sia a corrente continua che alternata e può caricare contemporaneamente due veicoli di medie dimensioni o, ancora, un solo veicolo a elevata capacità. kWngo risponde alla “modalità 4” della ricarica di veicoli elettrici, rispettando lo standard CEI EN 61851-1: 2019-09. Nei fatti, si traduce in tempi di ricarica da 10 a 15 minuti per auto elettriche di medie dimensioni.

I Video di Ecoblog

Ultime notizie su MOBILITA' SOSTENIBILE

Tutto ciò che è trasporto green

Tutto su MOBILITA' SOSTENIBILE →