Vegani non graditi, il parroco nega la sala al Duomo di Castelfranco: "Inducete all'anoressia"

Il parroco del Duomo di Castelfranco vieta la sala per la presentazione di un libro all'associazione Vegani Castellani con una motivazione che ha il sapore del pregiudizio

Il parroco del Duomo di Castelfranco non ha voluto concedere la sala parrocchiale al gruppo Vegani castellani che l'avevano richiesta per organizzare la presentazione di un libro di Aida Vittoria Eltanin poiché:

I comportamenti vegani possono causare problemi seri.

INDIA-ENTERTAINMENT-BOLLYWOOD

In sostanza secondo il parroco il veganismo in qualche maniera è da associare all'anoressia. Anzi precisa che:

Ho già risposto loro in forma scritta, non mi pare il caso di parlarne tramite i giornali.

LA DIETA VEGANA E' SANA E E' PER TUTTI

I membri dell'associazione però non ci stanno a essere etichettati come anoressici e replicano:

A noi Vegani Castellani sembra inoltre assurdo che questa critica ci arrivi da un esponente di una chiesa che per chiedere grazie e fare penitenze da secoli si serve dello strumento del digiuno. Una ragazza anoressica non potrebbe forse fingersi penitente per mascherare la sua malattia? Sembra che questo dettaglio a Don Adriano sia sfuggito.Forse perché le sue considerazioni non derivano dal monitoraggio di un reale rischio, ma dal triste pregiudizio di chi non conosce.

LE 10 CELEBRITA' VEGANE E AMBIENTALISTE

Dunque nel merito della scelta vegana e della sua dieta regna sovrano il pregiudizio. In alto il video di Franck Medrano atleta vegano che dimostra con la sua forza fisica come l'alimetazione priva di carne e derivati animali non vada a inficiare le prestazioni fisiche. Anzi, PETA ci presentò qualche tempo fa Jim Morris leggenda del Body Buiding che oggi a 78 anni vanta ancora uno splendido fisico grazie all'alimentazione vegana.

Via | Oggi Treviso

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: