Halloween con il costume da pipistrello fai da te e ali riciclate da un vecchio ombrello

Ecco un breve ma efficace tutorial che ci spiega come fare un costume da pipistrello riciclando un vecchio ombrello

Il costume del pipistrello è probabilmente uno dei travestimenti più gettonati per Halloween e anche se non si è molto pratici di taglio e cucito, resta facile da realizzare.

Dal sito Evil mad scientist arriva un bellissimo tutorial spiegato passo dopo passo per eseguire la trasformazione di un vecchio ombrello nero in un paio di ali da pipistrello, incluse le orecchie.

Ciò che ci occorre sono un vecchio ombrello nero e rotto (mi raccomando!) e una vecchia felpa nera con cerniera e cappuccio. Prima di procedere al taglio dell'ombrello ricoprite le punte che fuoriescono dal tessuto sigillandone con un po' di nastro adesivo. Delicatamente vanno poi smontati i cardini che tengono assieme le aste della struttura dell'ombrello. Si può procedere poi al taglio in verticale.

Le due metà ombrello vanno appuntate e poi cucite alle maniche e ai lati della felpa a partire da sotto le ascelle. A quel punto si ritagliano i lembi, uno per lato ottenendo 2 triangoli che useremo per fare le orecchie. In questo modo avremo preparato uno stupendo costume da pipistrello per Halloween riciclando un vecchio ombrello.

Due parole le vorrei spendere in onore degli amici pipistrelli. Sono animali splendidi e i pipistrelli sono considerati bioindicatori ambientali, ossia dove vivono loro l'ambiente è incontaminato. Questi chirotteri sono come d'altronde tutti quelli presenti sul nostro territorio, esclusivamente insettivori e per questo è incentivata la loro presenza nel contrastare le colonie di zanzare di cui sono estimatori ghiotti.

In questo caso possiamo costruire una bat box per ospitarli e assicurarci così che nella zona in cui viviamo la popolazione di zanzare e insetti in genere sia tenuta a bada.

Foto | Evil Mad Scientist

  • shares
  • Mail