Seguici su

Cronaca ambientale

I massi rotolanti di Termeno: il video delle conseguenze

Lo scorso 21 gennaio una caduta di massi fra i 3000 e i 4000 metri cubi ha colpito la frazione Ronchi di Termeno, in Alto Adige. Ecco il video che ne mostra le conseguenze

Lo scorso 21 gennaio una caduta di massi fra i 3000 e i 4000 metri cubi ha colpito la frazione Ronchi di Termeno, in Alto Adige. Le immagini del nostro video mostrano l’impatto che la caduta delle rocce ha avuto su di un’ala del maso Freisinger e sulle vigne attigue. Dopo essersi staccate dalla parete, le pietre rotolanti sono scivolate a valle travolgendo tutto ciò che hanno trovato sul loro cammino.

Uno dei massi più grandi si è fermato a pochi metri dalla parte abitata del maso, mentre un altro ne ha distrutta la parte più stretta travolgendo le vigne sottostanti.

Il clima particolarmente secco e la mancanza di neve hanno contribuito al rallentamento dei massi franati a valle. La linea elettrica è rimasta intatta perché un masso si è fermato poco prima dei cavi.

La torre rocciosa dalla quale si sono staccati i massi è alta 15-20 metri e il maso Freisinger è stato evacuato a scopo precauzionale.

La località di Termeno è situata sulla strada del vino, a pochi chilometri da Bolzano e dal Passo della Mendola. Sulle pendici delle sue colline viene coltivato il vitigno dal quale si ricava il Gewürztraminer, uno dei vini tardivi più pregiati d’Europa.

Video | Youtbe

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa