Seguici su

Cronaca ambientale

Il Presidente Obama ospita il Festival della Scienza dove i ragazzini presentano i loro studi

Negli Usa la Science Fair, la Fiera della Scienze è una manifestazione patrocinata dal Presidente Obama che ospita alla Casa Bianca giovani scienziati under 18

Giunge al quarto anno la Science Fair voluta da Barack Obama e ospitata alla Casa Bianca per diffondere e sostenere negli Usa la cultura scientifica tra i ragazzi in età scolare. E’ di fatto una vera e propria gara tra invenzioni che rientrano nelle così dette materie STEM: scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. Non ci sono premi ma tanta notorietà e la possibilità di essere notati da università importanti e dunque ricevere qualche interessante borsa di studio per laurearsi in uno dei prestigiosi atenei americani.

L’iniziativa fu annunciata nel 2009 da Obama che nel frattempo ha voluto che fossero organizzati eventi e iniziative anche on line per diffondere la cultura scientifica e sostenere le invenzioni di giovani scienziati.

Quest’anno sono presenti inventori di tutto rilievo come Peyton Robertson 12 anni che ha progettato “Sandless” un innovativo sistema di contenimento particolarmente resistente che va a sostituire i classici sacchi di sabbia per proteggre meglio le zone che rischiano l’alluvione. Peyton ha progettato la sua invenzione dopo essere stato vittima di inondazioni con acqua salata nella Florida del Sud. Grazie al suo progetto è stato nominato Giovane scienziato Top al Discovery Education 3M Young Scientist Challenge del 2013 e ha già vinto 25 mila dollari per la sua invenzione dal design innovativo.

Un altra invenzione decisamente geniale che unisce lo sport alla matematica è stata portata da Brook Bohn 14 anni, Daisjaughn Bass di 13 anni e da Gerry McManus 13 anni che hanno proposto una catapulta che consente di misurare i lanci su un campo di basket così da migliorare le prestazioni sportive.

Una menzione particolare la meritano le più piccole scienziate del gruppo, Avery Dodson di 6 anni e Natalie Hurley, Miriam Schaffer Claire Winton e Lucy Claire Sharp di 8 anni che hanno progettato grazie ai Lego un ponte che si ritira in caso di disastri naturali come terremoto o alluvione. Dopo aver assistito alle inondazioni in Colorado hanno notato che i primi soccorritori hanno avuto difficoltà a raggiungere le zone più bisognose di aiuto poiché i ponti erano stati distrutti. Hanno progettato un sistema per ritirare i ponti in caso di alluvione e per ripristinarlo al termine dell’emergenza.

Via | White House
Foto | Courtesy Ktul

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa