Piantare un albero: iniziativa Probios per il Camerum

Un albero di cacao in Camerum per sostenere l'ambiente e la popolazione locale. Ai clienti Probios la possibilità di piantarne uno e seguirlo online.

Piantare un albero è un gesto concreto di difesa ambientale, per la capacità di questa pianta legnosa permanente di stoccare l'anidride carbonica e di contrastare il dissesto idrogeologico del territorio. Probios, in collaborazione con Treedom, darà un codice per piantare un albero di cacao in Camerum ai clienti del suo e-commerce che da metà novembre effettueranno una spesa superiore ai 60 euro.

Ogni utente contribuirà in tal modo a creare una vera e propria foresta nell'incontaminata Riserva Faunistica di Dja, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco.

Per l'iniziativa, Probios ha scelto Treedom, unica piattaforma web al mondo che permette di piantare un albero a distanza e di seguirne la crescita online. Ottima la tempistica del progetto, lanciato in concomitanza con la Giornata Nazionale degli Alberi.

Con quanto successo nella foresta amazzonica, la necessità di irrobustire gli altri polmoni verdi in giro per il mondo si è fatta più sentita. Diverse le iniziative fioccate nelle ultime settimane. Quella trattata in questo post vuole in qualche modo concorrere alla causa, comunicando anche il bisogno di un maggiore rispetto per l'ambiente.

L'innovativo regalo green di cui ci stiamo occupando coinvolgerà attivamente coloro che lo riceveranno: ciascuno dei partecipanti potrà attivare infatti la propria pagina su Treedom, direttamente collegata alla foresta Probios e potrà seguire via via la storia del proprio albero online.

L'intento è realizzare ecosistemi sostenibili e permettere a migliaia di contadini locali del Camerum di far fronte ai costi iniziali della piantumazione di nuovi alberi, garantendo loro nel tempo sovranità alimentare ed opportunità di lavoro, formazione e istruzione, con una pianta espressa dalla comunità dell'area, nel rispetto della biodiversità locale. In questo modo, gli ecosistemi locali saranno rafforzati a lungo termine e nel corso della propria crescita assorbiranno CO2 generando naturalmente un beneficio per l'intero pianeta.

  • shares
  • Mail