Tesla Battery Day: cosa Elon Musk potrebbe presentare?

Grande attesa per il Battery Day di Tesla, atteso per domani: secondo CNBC, il gruppo di Elon Musk potrebbe presentare nuove tecnologie per le batterie del futuro.

Tesla

Mancano poche ore al tanto atteso Battery Day di Tesla, l'appuntamento voluto dal gruppo automobilistico per presentare tutte le novità sul fronte delle batterie per auto elettriche. L'evento è atteso per domani, 22 settembre, ed Elon Musk già da giorni lascia piccoli indizi sui social network. Ma quali sono le novità che il magnate di origine sudafricana potrebbe lanciare?

Al momento, non sono trapelati molti dettagli sui piani di Tesla sul fronte delle batterie. Da qualche tempo Musk lascia intendere l'arrivo di novità sostanziali sul fronte dell'autonomia, lasciando qualche indizio in risposta agli utenti su Twitter. Eppure, la gran parte degli annunci rimane ancora avvolta da un alone di mistero.

Secondo quanto riferito da CNBC, Tesla sarebbe pronta a togliere i veli almeno su una nuova tecnologia per batterie, forse il primo accumulatore capace di garantire una vita da 1 milione di miglia. Di questa possibilità si discute ormai da diversi mesi e, nel corso dell'estate, alcune informazioni in questa direzione sono giunte dalla Cina. Se così fosse, Tesla sarebbe in grado di garantire delle batterie dalla longevità davvero estesa: ovviamente, il milione di miglia va calcolato per l'intero ciclo di vita della componente, non a singola carica.

Ancora, Musk potrebbe fornire dettagli sui miglioramenti negli impianti produttivi, con le Gigafactory sempre più orientate a diventare centri nevralgici nella produzione di batterie. In tal senso, Tesla da diverso tempo è al lavoro per sviluppare nuove celle e, finalmente, potrebbe aver deciso di annunciare la produzione su vasta scala in alcune delle sue strutture. La più probabile è quella di Reno, in Nevada, che potrebbe essere interamente dedicata proprio alle batterie.

In particolare, anche grazie a una possibile partnership con CATL e LG, la società di Elon Musk sarebbe ora in grado di fornire batterie del 70% più efficienti rispetto alle precedenti generazioni, grazie a una maggiore densità energetica per singola cella.

Tra le altre novità, potrebbero arrivare aggiornamenti per i Tesla Solar Roof, sempre con batterie più efficienti, e nuove modalità di rete per sfruttare l'energia autoprodotta dai vari impianti domestici su larga scala.

Fonte: CNBC

  • shares
  • Mail