Seguici su

Acqua

Alluvione in Argentina: 49 morti e 2200 evacuati a La Plata

La situazione si sta normalizzando ma all’appello mancano 20 dispersi. La presidente Kirchner dichiara tre giorni di lutto nazionale

Il tremendo temporale che si è abbattuto sulla regione di Buenos Aires, capitale dell’Argentina, martedì 2 aprile, ha fatto 49 vittime ed è molto probabile che la lista dei decessi si allunghi nelle prossime ore visto che le autorità locali hanno dichiarato disperse almeno 20 persone.

La località maggiormente colpita dall’alluvione è stata La Plata, cittadina posta a circa 60 chilometri dalla capitale argentina, nella quale la forte pioggia (400 millimetri) ha visto convogliare l’acqua fra le case fino a un massimo di due metri di profondità. Delle 49 vittime accertate soltanto 34 sono già state identificate dai famigliari.

Le persone hanno cercato di rifugiarsi sui tetti ma non tutti ce l’hanno fatta. I corpi hanno cominciato ad affiorare mano a mano che l’acqua si è ritirata,

ha riferito il governatore della provincia di Buenos Aires, Daniel Scioli, che ha parlato di “conseguenze tragiche”.

La città di La Plata ha una popolazione di 900mila abitanti e ben 280mila sono rimaste senza corrente elettrica. La situazione è critica anche per quanto riguarda i beni di prima necessità: i supermercati sono stati presi d’assalto dagli “sciacalli” .

La presidente argentina Cristina Fernandez Kirchner ha annunciato tre giorni di lutto nazionale.

In queste ore continuano le ispezioni, casa per casa, per verificare se vi siano altre vittime, ma alcune figlie stanno lasciando i centri d’accoglienza per tornare nelle loro case: circa 2200 sono state le persone evacuate durante l’emergenza.

L’erogazione di acqua, energia elettrica e gas si sta normalizzando, ma ora toccherà iniziare una costosa opera di ricostruzione. Il governatore Scioli ha fatto sapere che la Provincia sarà vicina alle famiglie vittime dell’alluvione.

Via | Clarin 

Foto © Getty Images

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa