Seguici su

Uncategorized

Enel Lab, energie rinnovabili: turbine eoliche in autostrada è la soluzione

L’idea di una turbina eolica ad asse verticale che usi il vento come fonte energetica per la turbina stessa è di Atea.

All’interno di Enel Lab, l’iniziativa promossa dal Gruppo Enel per sostenere l’innovazione nelle clean technologies, è stata posta grande attenzione anche al tema delle energie rinnovabili, a partire da quella eolica. Quello dell’energia prodotta dal vento, e in generale della conversione dell’energia cinetica (ottenuta dalle correnti d’aria) in altre forme di energia è un tema quanto mai attuale.
Partendo dal dato statistico risalente al 2010, secondo il quale l’Italia si trova al secondo posto in Europa per volume di traffico circolante sulla rete stradale e autostradale, è nata l’idea di una turbina eolica ad asse verticale che utilizzi il flusso ventoso del traffico come fonte energetica per la turbina stessa. In questo modo l’energia prodotta dalle turbine può essere immessa nella rete elettrica o utilizzata, per esempio, per l’illuminazione del tratto stradale sul quale sono installate.

A ideare l’interessante progetto, premiato da Enel Lab, è stata la startup Atea, nata nel 2010 a La Spezia. Il pilota da 2,2 kW è già stato avviato, in partnership con il gestore delle autostrade Serenissima Trading S.p.A., nella zona di Desenzano del Garda, sul tratto Brescia – Padova dell’autostrada A4.
Tra gli elementi vincenti del prodotto si evidenzia che attualmente non esistono sul mercato le turbine ad asse verticale progettate appositamente per applicazioni su infrastrutture stradali, che così facendo diventano luogo per la produzione di energia e non solo quelli in cui viene consumata. La soluzione proposta da Atea peraltro trova in Italia un mercato potenziale molto promettente, considerando l’estensione delle autostrade del Paese.

Stefano Luigi Sciurpa, amministratore delegato Atea, ha commentato con queste parole la vittoria, che consente alla sua azienda di ricevere un finanziamento da parte del gruppo Enel fino a 650mila euro:

Sono commosso, non ci credevo; è stata un’avventura meravigliosa e spero che questo aiuti ancora di più a far crescere la nostra azienda. La nostra idea è quella di riempire le autostrade italiane di micro turbine eoliche per alimentare l’autostrada e vendere energia. Nel primo anno vogliamo sviluppare il prototipo della turbina, mentre nel secondo vogliamo installare un primo parco eolico autostradale di dieci macchine.


Enel Lab, energie rinnovabili: turbine eoliche in autostrada è la soluzione
[blogo-gallery id=”155485″ photo=”2,3,4,5,7,8″ layout=”slider”]

Iniziativa realizzata in
collaborazione con Enel

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa