Il petrolchimico di Brindisi diventa fotovoltaico

Fotovoltaico in Puglia, Vendola ha il progettoE' stato consegnato nelle mani di Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia, il progetto per la realizzazione a Brindisi della centrale fotovoltaica più grande d'Europa.

L'impianto italiano da 11 MW dovrebbe superare quello in costruzione in Portogallo, che (potenzialmente) detiene il titolo (a sua volta scippato ad un impianto tedesco da 10 MW).

A realizzare il tutto ci penserà il Gruppo Italgest, affiancato dalle Università della Puglia; se tutto va bene l'impianto dovrebbe essere pronto ad entrare in funzione tra tre anni. Per cominciare bisogna bonificare il terreno dell'ex polo petrolchimico.

Legambiente ha fatto sapere di approvare il progetto, anche se vorrebbe affiancarvi altre misure correttive, come la riduzione dei consumi e del carbone, per mezzo della certificazione termica degli edifici e dell'obbligo del solare termico sulle nuove costruzioni.

Tra le iniziative collaterali degne di nota ci sono dei corsi di formazione sulle energie rinnovabili rivolti alle pubbliche amministrazioni, un polo di eccellenza per la ricerca e lo sviluppo dello sfruttamento dell'energia solare, in collaborazione con l'Università di Lecce e col Politecnico di Bari e per finire un centro di formazione per progettisti, installatori e manutentori di impianti solari.

La notizia sulla gazzetta del mezzogiorno e su La Nuova Ecologia

Il piano energetico della Puglia

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: