Singapore, gli incendi per fare spazio alle palme da olio in Indonesia avvolgono la città-stato

Una coltre di fumo acre avvolge Singapore, la città-stato modello per tutta l'Asia: è la prima volta quest'anno che la città viene avvolta dai fumi degli incendi nella vicina Indonesia ma in realtà si tratta di un fenomeno ricorrente, provocato dai fuochi boschivi nella paese confinante.

L'indice della qualità dell'aria a Singapore è crollato il 25 agosto, qunado la città è stata avvolta da una coltre di fumo denso e acre provocata dagli incendi delle foreste indonesiane per fare spazio alle coltivazioni intensive di palma da olio, uno dei principali prodotti esportati dal colosso asiatico: l'anno scorso il fenomeno interessò anche la Malesia e diverse zone della Thailandia.

In Indonesia, le fiamme sono appiccate dolosamente per deforestare tratti di terra che vengono poi destinati alle piantagioni per la produzione di olio di palma e cellulosa. I paesi confinanti criticano aspramente il governo indonesiano per il mancato controllo sui roghi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail